Goal 1986 – Teatro delle Terme 2019

“….il calcio è favola, è racconto epico, è poesia…è il piccolo Davide che abbatte il gigante Golia, è un incantesimo che a volte sfiora chi ha il coraggio di credere ai propri sogni…”

E’ un monologo, questo, che ci parla del “calcio”. Non è però il calcio patinato dei grandi campioni, degli sponsor, delle televisioni, del doping, delle scommesse, dei contratti miliardari…no, è un calcio primitivo, sporco, vero, puro! E’ il calcio che giocavamo a tredici anni nel campetto dei preti dietro la chiesa, oppure ai giardinetti, per strada, nei parcheggi, allo stadio del paese con gli spogliatoi di due metri per due e il custode a viver lì dalla notte dei tempi….E’ un microcosmo, quello dei campionati giovanili, costellato di figure e personaggi tanto epici quanto comici, uno spaccato di quella provincia italiana che ha sempre qualche storia poetica da raccontare, che sa come affascinarci, divertirci, commuoverci. E’ in questi campetti di provincia, disseminati ovunque nel nostro Paese, che è possibile riscoprire il gioco più bello del mondo, quello in cui non è detto che il più forte debba vincere, perché spesso il cuore e il gruppo possono contare più del talento e dei mezzi a disposizione. E’ in questi borghi, disseminati tra l’appenino e la costa adriatica, che riscopriamo tutto il sapore della provincia italiana, che nella sua umiltà a tratti diventa epica, che nasconde le sue piccole e grandi storie, le sue sconfitte, le sue vittorie, i suoi protagonisti grotteschi, comici, malinconici, a volte eroici…e per assurdo, è forse proprio in questi piccoli universi disseminati ovunque nel nostro paese che qualcuno ha ancora la forza di inseguire i suoi sogni, piccoli o grandi che siano, è in questi luoghi che la magia ancora esiste…che “due più due, a volte, può anche fare cinque”!

Un viaggio narrato a due voci, una umana (Stefano Tosoni) e una strumentale, composta, improvvisata ed eseguita live da Lucio Matricardi… due menestrelli moderni che a modo loro ci raccontano una favola dei nostri tempi.

L’ultima stagione da esordiente
Produzione PROSCENIO TEATRO
Scritto diretto e interpretato da Stefano Tosoni
Musiche originali eseguite live da Lucio Matricardi
Spettacolo vincitore del contest romano Teatrando in Volo
Durata: 1h e 10 minuti
GENERE: Teatro e SPORT – comico
Ingresso: 10,00 €
Fascia d’età: per tutti

NATA Teatro, compagnia che si nutre di tutti i generi teatrali, propone anche quest’anno un ricco cartellone, in collaborazione con: Associazione Esploramontagne, A.S.D. Bagno di Romagna Calcio, Pro Loco Bagno di Romagna, Le Tre Terme, Associazione Bellappennino Savio Tevere.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno presso il Padiglione delle Fonti di Bagno di Romagna alle ore 21.30

Tags:

Data

18 Lug 2019

Ora

21:30

Costo

€ 10,00

Luogo

Padiglione delle Fonti
Via Lungo Savio, Bagno di Romagna, FC, Italia
NATA Teatro

Organizzatore

NATA Teatro
Telefono
+393791425201
Email
nata@nata.it
Sito web
http://www.nata.it/

Weather

Sereno
18 °C
Wind: 3 KPH
Humidity: 1 %
Visibility: 16 KM
QR Code

Info

Il Sentiero degli Gnomi inizia dai giardini pubblici nel Centro storico di Bagno di Romagna, in Via Lungo Savio, 8 e si snoda lungo un percorso ad anello di circa 2 Km di facile percorrenza che si compie con tranquillità in circa 45 minuti.
NON percorribile con carrozzine o passeggini.
  • Accesso:
  • Ingresso GRATUITO
    Aperto tutto l'anno
Seppur il Sentiero degli Gnomi sia sempre aperto, in inverno l'accessibilità potrebbe risultare compromessa a causa delle condizioni meteorologiche spesso avverse, che ne ostacolano la regolare manutenzione.

Mappa